Sono tutti più buoni

E’ quello che si dice del Natale, no?

Tutti a pensare ai regali, ai cenoni… E’ tempo di tirare le somme, voltare pagina magari. Ci sono varie novità: finalmente ho trovato casa, provvisoria ovviamente, ma ho una cucina a disposizione e questo mi fa stare bene. A breve allargherò i miei orizzonti fotografici, e dico sul serio, perché sto per dotarmi di un obiettivo super grandangolare. Il 3 gennaio partirò per una settimana, andrò col mio alter ego femminile nelle Fiandre e nei Paesi Bassi, ad assaggiare un po’  di cucina invernale e bere qualche birra. Insomma, fin qui tutto bene.

La speranza è che prima o poi arrivi il momento di tornare a Cagliari, se e quando i capi della baracca mi ci manderanno a lavorare. Ma per questo non c’è fretta, ormai sto a Ozieri dal 2005 e mi trovo benissimo. C’è una cosa però che non capisco: come fanno gli ozieresi ad andare a mangiare a El Baraguà e limitarsi alla pizza? Piero e Mario, i due simpaticissimi gestori e cuochi, hanno un tocco speciale soprattutto col pesce, propongono porzioni più che abbondanti e il conto non è mai salato. Spesso gli unici in sala a non mangiare pizza siamo io e i miei sodali, però tutti guardano con cupidigia le seppie al pesto, i moscardini alla diavola, il gattuccio cucinato con fantasia, la zuppa di cozze, le ostriche fresche (ogni tanto), i carciofi con la bottarga, giusto per citare qualcuno di quelli che loro chiamano assaggi ma il termine è davvero riduttivo. Se il coraggio e lo stomaco arrivano al primo e/o al secondo, è meglio farsi consigliare dai due ragazzoni in cucina, e affidarsi alle loro cure.

Certo, c’è anche la pizza, ma quella la trovate ovunque.

Non ho ancora pensato ai propositi per il nuovo anno, non so nemmeno se sia il caso di pensarci. Intanto cercherò di sopravvivere alla bontà un po’ farlocca delle feste comandate, e riportare in queste pagine quanto di buono solleticherà i miei sensi.

Non ci sono molti link perchè ho la connessione zoppa e mentre scrivo sono le 2 del mattino. Abbiate pazienza.

Annunci

Informazioni su Valerio Caddeu

Edonista, critico, fotografo dilettante, viaggiatore, artista fallito, sportivo incostante, cittadino del mondo con la Sardegna nel cuore.
Questa voce è stata pubblicata in Feste e Festival, Ristoranti, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...